venerdì 9 agosto 2013

CROSTATINE LIGHT CON CREMA DI AVENA E PESCHE





Veramente deliziose, fresche e di stagione.
Possiamo concederci questo piccolo peccato di gola senza sentirci troppo in colpa .
La soluzione della frolla light è perfetta ,praticamente ho dimezzato la dose e poi  ho  accompagnato questi dolcetti con la crema di avena davvero una  sfiziosissima idea , che dire delle pesche spolverate di cioccolata e della mandorla ?
Provatele  sono davvero golose!!!!

INGREDIENTI
per la frolla
240 grammi di farina di farro
75 grammi di acqua
20 grammi di olio evo
90 grammi di zucchero
5 grammi di lievito per dolci

per la crema
500 ml di latte di avena
2 cucchiai colmi di zucchero 
2 cucchiai colmi di farina 0

Cominciamo ad impastare la frolla mettendo in una terrina l'acqua,l'olio e lo zucchero.
Giriamo e facciamo sciogliere,aggiungiamo gradatamente la farina ed il lievito setacciati amalgamando bene l'impasto, fin quando otteniamo un bel panetto liscio, morbido e non appiccicoso.
Mettiamo a riposare l'impasto ottenuto una mezz'ora in frigo coperto di pellicola trasparente.
Passata la mezz'ora, ungiamo degli stampini in metallo per tartellette  e cominciamo a riempire con la pasta gli stampini.
Il fondo delle tartellette  l'ho soltanto forato con la forchetta ma volendo possiamo utilizzare dei fagioli da adagiare sull'impasto


cuociamo in forno preriscaldato a 180° per circa 25-30 minuti controllate sempre la cottura devono dorare ma non bruciare.
Senza i fagioli sul fondo si sono un pochino gonfiati ma anche così la crema sarà abbondante



aggiungiamo la crema ben densa che abbiamo fatto versando 3 dita di latte in un bicchiere con la farina.
La  facciamo sciogliere per evitare grumi e l'aggiungiamo al latte e zucchero.
Mettiamo tutto sul fuoco e giriamo con una frusta fin quando  non bollirà e diventerà  densa.
Facciamo raffreddare e prima di versarla togliamo la pellicola in superficie.


 guarniamo le crostatine con delle belle fettine di pesca croccante tagliate al momento , una spolverata di cacao e una mandorla per guarnire.
Servite fredde sono buonissime.

Nessun commento:

Posta un commento