domenica 23 novembre 2014

SPAGHETTI AL TARTUFO NERO





Un grande regalo per la nostra cucina.
Questi straordinari "funghi della terra" rimangono nascosti ai piedi degli alberi, normalmente querce e vengono stanati dal fiuto incredibile di cani addestrati che li portano alla luce scavando senza sosta ....ne esistono molte varietà ,dove il più pregiato rimane quello bianco,ma se ci si accontenta anche la varietà nera"scorsone", meno pregiata, fa ottenere ,comunque, dei piatti estremamente gustosi e di grande effetto 


INGREDIENTI per 4 persone

2 tartufi medi neri scorsone
olio extra vergine di oliva
2 spicchi di aglio
sale qb

Una ricetta semplice, che mette in risalto in modo incisivo ,tutto il sapore ed il profumo del tartufo.
Dopo averli spazzolati bene e passati con un panno umido, possiamo congelarli o metterli in un baratolino con sale grosso da conservare in frigo e all'occorrenza utilizzarli.
Li ho presi e tagliati in parte  a fettine sottili e in parte tritati delicatamente a coltello



mettiamo abbondante olio evo, tagliamo due spicchi di aglio e facciamo un minimo di soffritto,quando l'aglio si sarà leggermente colorito, aggiungiamo a fuoco spento il trito di tartufo e lasciamo insaporire l'olio caldo.
Preferisco non cuocere il tartufo a fiamma proprio per evitare di seccarlo troppo e far perdere il suo splendido profumo 




lessiamo al dente un'ottima qualità di spaghetti di grano duro,saliamo e facciamo insaporire e saltare in padella a profumare. Una volta porzionato nel piatto,aggiungiamo il tartufo a scaglie, serviamo subito.

Nessun commento:

Posta un commento